ARTICLES         INTERVIEWS         VIDEOS         PHOTOS         FEATURES



martedì 22 gennaio 2013

LVlive Experience - Louis Vuitton Menswear Fashion Show Fall/Winter 2013-14








Un altro viaggio a Parigi insieme a Louis Vuitton.
Quali luoghi abbiamo visitato questa volta? Prima di tutto l’Himalaya e un giardino infernale.
Non temete, non siamo caduti nel buco nero di un quadro surrealista. Questi sono i due temi della sfilata parigina della collezione Louis Vuitton autunno/inverno 2013-14, firmata dall’estro creativo di Kim Jones insieme agli artisti Jake & Dinos Chapman. Un trio vincente che ha definito la stravagante ed elegantissima figura di uno scalatore sopra le righe. Se Kim Jones ha rivolto lo sguardo direttamente all’abbigliamento delle vette innevate, con una forte attenzione riservata a capispalla e pellicce, i Chapman hanno creato un opulento repertorio di decorazioni in seta e chashmere, che hanno chiamato “Garden in Hell”, come Diana Vreeland usava definire il suo appartamento. Ad intrufolarsi in un horror vacui di intrecci floreali e arabeschi spumeggianti, vi sono creature ghignanti dallo sguardo inquietante. Grotteschi talismani per proteggere chi li indossa. La mascotte è un leopardo bianco delle nevi, che spadroneggia indisturbato su capi e accessori.
Louis Vuitton continua ancora ad emozionare quindi, con sodalizi tra arte e moda sempre più intensi e proficui. E se l’intento è stato quello di stupire, sfiorando le ombre dell’inconscio più profondo, non c’era duo migliore dei Chapman, maestri nel confondere e mescolare con geniale irriverenza paura e desiderio, timore e seduzione, sogno e realtà.
Come è proseguito il nostro viaggio nel mondo Vuitton? Qualche indizio lo troverete nel nostro video. Al prossimo post per dare luce alla prossima tappa.

Text: Leonardo Iuffrida
Translation: Alessandro Mancarella
Photos & Video: Leonardo Iuffrida & Alessandro Mancarella

Another journey with Louis Vuitton in Paris.
Which are the places that we visited this time? First of all the Himalayan peaks and then a hellish garden.
Don’t be afraid, we didn’t fall in the black hole of a Surrealist painting. These are the two themes of the Parisian fashion show of Louis Vuitton fall/winter 2013-14 collection, created by the genial Kim Jones together with the artists Jake & Dinos Chapman. A winning trio able to define the extravagant and extremely elegant look of a climber above the lines. Kim Jones directed his gaze towards the clothing for the snowy summits, with a high attention for outerwear and furs, while the Chapman brothers created a sumptuous repertory of silk and cashmere decorations that they called “Garden in Hell”, as Diana Vreeland used to call her flat. Sneering creatures with disturbing gaze horn in on a horror vacui of floral twists and sparkling arabesques. These grotesque talismans protect the person who is carrying them. The snow leopard is the mascot that masters on clothes and accessories.
Louis Vuitton keeps on thrilling with intense and fruitful fellowships between art and fashion. And if the final aim was to astonish, so close to the shadows of the deepest unconscious, there would not be any better duo than the Chapman brothers, masters in puzzling and mixing with irreverence fear and desire, worry and seduction, dream and reality.
How did our journey continue in the Vuitton world? You can find some clues in our video. We will unveil the following step in our next post.






6 commenti:

  1. Una experiencia genial, que bueno!!
    Abrazo, Germán

    http://urbanmanbas.blogspot.com.ar/

    RispondiElimina
  2. Good work guys! Love the video and the pictures!
    Hugs from Madrid!

    M&G

    RispondiElimina
  3. Eccellente! Grazie Realnob, riuscite a far vivere l'esperienza meglio che se fossimo stati noi là! Ma lo sapete che siete davvero in gamba???

    RispondiElimina