ARTICLES         INTERVIEWS         VIDEOS         PHOTOS         FEATURES



venerdì 7 settembre 2012

A New Season


Un mese di attesa prima di questo giorno. Siamo tornati.
Un mese di pausa per riposare, ma soprattutto per riflettere. In agricoltura si chiama maggese, il tempo in cui un campo è lasciato senza alcuna coltivazione mirata e si lascia che il terreno torni ricco e vivo prima che diventi arido.
Nel corso del tempo l’albero che vi è cresciuto ha subito piogge incessanti e raffiche di vento impetuose. Il suo fusto è deviato, il suo equilibrio incrinato. Inverni troppo lunghi prima che arrivassero primavere sempre troppo brevi, giunte come inebrianti promesse mancate. Il tempo del raccolto tanto anelato non è arrivato. Ma la linfa scorre ancora. Le radici sembrano forti.
Una cara amica un giorno mi ha detto che i frutti tardivi sono sempre i più dolci e succulenti. Allora non ci resta che cogliere questo dono prezioso: la fiducia.
Una nuova stagione è alle porte. E speriamo in un’ottima annata.

Article: Leonardo Iuffrida
Translation: Alessandro Mancarella

The day has come, after waiting a month. We’re back.
Resting for a month, but above all thinking over very carefully. In the agriculture world it is called fallow the time during which a field is left without any targeted cultivation, aiming at the land’s enhancement before it would become dry.
In the course of time the tree that has grown on it suffered unceasing rain and blasts of wind. Its trunk has been diverted, its equilibrium cracked. Too many long winters before always too short springs would come. The harvest time hasn’t arrived yet. But the lymph is still flowing. The roots seem strong.
A dear friend of mine once told me that the late fruits are always the juiciest and sweetest of all. So there is nothing left to do but picking this precious gift: the trust.
A new season is about to begin. And we’re hoping for an excellent year.

1 commento:

  1. Un post d'emozione profonda...MOLTO BELLO!!!

    RispondiElimina