ARTICLES         INTERVIEWS         VIDEOS         PHOTOS         FEATURES



domenica 14 giugno 2015

KAINE BUFFONGE - FREAK IS CHIC


KAINE BUFFONGE

Il popolo della moda ama l’inusuale, l’inaspettato. Tra falsi applausi di circostanza e sbadigli nascosti dietro gli inviti alle sfilate, molto spesso si cela la noia, tradotta poi in tweet entusiasti sui social. In tempi in cui abbiamo visto di tutto e sembra che apparentemente niente possa essere inventato, abbiamo bisogno della sorpresa. E un modello con l’apparecchio ai denti, lentiggini e occhi che hanno un differente colore l’uno dall’altro è la risposta. E’ il caso di quello che sembra un nuovo astro nascente: Kaine Buffonge, londinese di 19 anni.
Prima è stato il turno di Shaun Ross, modello afro-americano albino. Poi quello di Rick Genest, modello tatuato dalla testa ai piedi come uno scheletro/zombie e divenuto famoso grazie alle collaborazioni con Thierry Mugler e Nicola Formichetti. Di tempo ne è passato da quando negli anni novanta l’imperfezione è stata portata nelle riviste più affermate del settore, con il corpo e il viso di Kate Moss e con lo stile snapshot di Terry Richardson. Esemplari le parole di Susan Sontag: “Tradizionalmente associata a modelli esemplari (nella Grecia antica le arti rappresentative mostravano soltanto giovani, il corpo nella sua perfezione), la bellezza, come hanno dimostrato le fotografie, esiste invece dappertutto. Accanto a coloro che si fanno belli per presentarsi davanti all’obiettivo, si sono visti conferire una loro bellezza anche i non attraenti e gli insoddisfatti”.
Siamo quindi nell’era di una reale democratizzazione della bellezza maschile? L’era della rivincita dei little monsters di cui Lady Gaga è la regina? Sarà finalmente l’individualità a vincere sull’omologazione? Inutile farsi illusioni per ora. Come spesso accade, è un intrigante specchietto per le allodole per riempire un vuoto di sostanza e di concetto, sulle passerelle e negli editoriali. E un interessante argomento di cui parlare tra una sfilata e l’altra…



The fashion world loves the unusual, the unexpected. Between fake applauses and yawns hidden behind polished invitations to the fashion shows, what we can see is boredom, translated into enthusiastic tweets on social networks. We have seen everything and it seems that nothing can be invented anymore, that’s why we need shocking surprises. A model with dental braces, freckles and different coloured eyes is the answer that makes the difference. It’s the case of a new face in men’s fashion: Kaine Buffonge, a 19 year old Londoner.
Among the first appearences of freaks on the catwalks there are Shaun Ross, afro-american albino model, and Rick Genest, tattooed model who looks like a zombie, well-known for his collaborations with Thierry Mugler and Nicola Formichetti. In the 90s Kate Moss, with her face and body, and Terry Richardson, with his snapshot photo style, took the imperfection in the most glamorous magazines. Susan Sontag wrote: “Beauty has been revealed by photographs as existing everywhere”
So, are we really living in era of democratization of beauty? Is this the revenge of the little monsters, celebrated by Lady Gaga’s songs? Is this the sign that individuality will win in the perpetual match with omologation? It’s pointless being naïve. As always happens, it’s only an illusion created to fill the emptiness of fashion, maybe just an intriguing issue to talk about along the walk to the next fashion show...



1 commento: