ARTICLES         INTERVIEWS         VIDEOS         PHOTOS         FEATURES



martedì 21 luglio 2009

Keats' Style





John Keats by William Hilton

http://www.youtube.com/watch?v=yQIeENnEvmg

Il romanticismo torna in auge con John Keats. La vita del grande poeta inglese viene proposta sulle scene grazie a Bright Star, film di Jane Campion, interpretato dallo charmant Ben Whishaw e presentato all’ultima edizione del Festival di Cannes.
Il cinema sta ripescando grandi storie da romanzi e da autori del passato. Probabilmente per penuria di creatività da parte di scrittori e registi, che si affidano agli eterni capolavori della letteratura. Ma non tutti i mali vengono per nuocere. Perché un film in costume, se ben eseguito, oltre a rendere visibile al grande pubblico un grande artista, può fungere da catalogo di moda in movimento. In questo caso si tratta dell’uomo dell’ottocento nel pieno della restaurazione. L’Inghilterra è la capitale europea dell’eleganza. E’ il periodo in cui le regole dell’ abbigliamento maschile si radicheranno in modo tale da costituire ancora oggi l’abito formale dell’uomo, definito dalla triade giacca, gilet, pantalone. La qualità dei tessuti rispecchia sottilmente il proprio status sociale, mentre le forme sono le stesse per tutta la borghesia. Redingote dalla vita aderente, petto corto alla vita come il gilet dai tessuti contrastanti, cravatte nere di lino o batista. L’esibizione del proprio potere è affidata alla misura, alla discrezione, alla pulizia, all’attenzione dei dettagli più che ai fronzoli e all’ornamento. Questo il mondo in cui viveva Keats, che si faceva portavoce di una concezione di “bellezza etica”. Per cui la bellezza permette di trarre il meglio da noi stessi.
In perfetto spirito romantico anche Nob guarda al passato come fonte di ispirazione, per un recupero delle regole del vestirsi, ma soprattutto del vivere, che non dovrebbero mai essere abbandonate.
Un memorandum per tutti coloro che lavorano nella moda.

.
.
Text by Leonardo Iuffrida
Images of Bright Star by movieplayer.it

Nessun commento:

Posta un commento